Come preparare il nostro antibiotico naturale

Iniziare l’avventura dell’ Argento colloidale fai da te deve essere un gioco, e non uno stress per risparmiare qualche euro rispetto al flaconcino della farmacia. Poi deve essere una soddisfazione personale nell’esserci riusciti e nella certezza di aver usato ingredienti ed attenzioni ai massimi livelli!

Siamo decisi a preparare il nostro antibiotico naturale a circa 30 parti per milione?

Ho letto un po’ in giro, e questa mi sembra una guida semplice e sicura:

Ovviamente servono due elettrodi in Argento puro se non volete arrangiarvi con qualche pezzo della vostra collezione di dollari americani in Argento.

Poi servono:

e siamo pronti per cominciare la nostra mini produzione di Argento colloidale ionico fai da te!

Argento Colloidale, 5000 volte più efficace dell’Argento ionico

Se l’Argento ionico non fa nè bene nè male e può contenere Argento colloidale, perchè vogliamo ottenere l’Argento colloidale?

Vogliamo ottenere nano particelle con la massima superficie attiva: il Colloidal Sciences Laboratory parla di una efficacia 5000 volte superiore a quella dell’Argento ionico.

Per l’Argento in nano particelle, la concentrazione attiva ottimale è di 10 ppm, quindi 10 mg/Litro. Di più è inutile e anche rischioso per la potenziale tossicità di forti concentrazioni.

L’importante è che le particelle colloidali si diffondano con gradualità attraverso il sangue e svolgano la loro azione terapeutica prolungata nel tempo!

Per ottenere Argento colloidale vero e proprio, prima di tutto, bisogna procurarsi delle piattine in Argento purissimo garantito da certificato di analisi di laboratorio.

Vendiamo piattine (lastrine) in Argento puro 999/1000 attraverso eBay:

lastrine in Argento puro 11 cm x 2,5 mm per argento colloidale copia

  • dimensioni 11 cm x 2,5 mm
    spessore 0,37 mm
    peso 2,08 grammi la coppia (Ag 999)
    confezionate in sacchetto trasparente con zip apri/chiudi
    corredate di foglietto di carta abrasiva finissima per pulizia della superficie
    con copia di certificato di analisi (consultabile in pdf anche prima dell’acquisto)

oppure più grandi:

lastrine in Argento puro 11 cm x 5 mm per argento colloidale

  • dimensioni 11 cm x 5 mm
    spessore 0,37 mm
    peso 4,06 grammi la coppia (Ag 999)
    confezionate in sacchetto trasparente con zip apri/chiudi
    corredate di foglietto di carta abrasiva finissima per pulizia della superficie
    con copia di certificato di analisi (consultabile in pdf anche prima dell’acquisto)

L’acquisto attraverso eBay è il metodo più facile, ma possiamo spedire anche direttamente.

acquistare su eBay argento puro

Conoscere l’ Argento ionico, detto anche covalente

L’argento ionico, argento metallico, argento in particelle o argento colloidale sono la stessa cosa?.

L’argento ionico, detto anche covalente, si produce per elettrolisi con apparecchi semplici e può contenere in parte nano-particelle di argento (argento colloidale).

L’argento, nella sua forma ionica, che si scrive Ag+, è altamente reattivo con altri elementi, e si combina subito con anioni per formare sali di argento.

Ma qual’è l’anione prevalente nel corpo umano?

Nel nostro corpo l’anione prevalente è il cloro. Gli ioni argento Ag+ si combinano con il cloro e formano un composto insolubile: il cloruro d’argento.

Ricordate il vecchio articolo dove parlavo di biodisponibilità? La biodisponibilità è data da quanto farmaco non modificato raggiunge la circolazione sistemica dopo essere stato ingerito.

Il cloruro d’argento ha biodisponibilità pari a zero, quindi non offre alcun beneficio:

  1. togliamo un elettrone da un atomo di argento (Ag)
  2. otteniamo l’argento ionico (lo ione Argento a valenza positiva che si scrive Ag+)
  3. l’anione cloro a valenza negativa (Cl-) e lo ione Argento a valenza positiva Ag+ si attraggono
  4. così si forma il sale argento cloruro (che si scrive AgCl): stabile, insolubile e inattivo.

Solo quando nel nostro organismo l’Argento è in forma di particelle, sarà attivo e svolgerà la sua azione!

Per ottenere Argento colloidale vero e proprio, prima di tutto, bisogna procurarsi delle piattine in Argento purissimo garantito da certificato di analisi di laboratorio.

Vendiamo piattine (lastrine) in Argento puro 999/1000 attraverso eBay:

lastrine in Argento puro 11 cm x 2,5 mm per argento colloidale copia

  • dimensioni 11 cm x 2,5 mm
    spessore 0,37 mm
    peso 2,08 grammi la coppia (Ag 999)
    confezionate in sacchetto trasparente con zip apri/chiudi
    corredate di foglietto di carta abrasiva finissima per pulizia della superficie
    con copia di certificato di analisi (consultabile in pdf anche prima dell’acquisto)

oppure più grandi:

lastrine in Argento puro 11 cm x 5 mm per argento colloidale

  • dimensioni 11 cm x 5 mm
    spessore 0,37 mm
    peso 4,06 grammi la coppia (Ag 999)
    confezionate in sacchetto trasparente con zip apri/chiudi
    corredate di foglietto di carta abrasiva finissima per pulizia della superficie
    con copia di certificato di analisi (consultabile in pdf anche prima dell’acquisto)

L’acquisto attraverso eBay è il metodo più facile, ma possiamo spedire anche direttamente.

acquistare su eBay argento puro

Oro colloidale, lastrine in oro puro 10 cm x 2,3 mm

ORO COLLOIDALE:

METALLO PREZIOSO PER LA NOSTRA SALUTE!

Rinnovatore della nostra forza vitale.

piattine in Oro puro per oro colloidale

Vendiamo piattine (lastrine) in Oro puro 999,9

  • dimensioni 10 cm x 2,3 mm
  • spessore 0,15 mm
  • peso 1,27 grammi la coppia (Au 999,9/1000)
  • confezionate in sacchetto trasparente con zip apri/chiudi
  • corredate di foglietto di carta abrasiva finissima per pulizia della superficie
  • con copia di certificato di analisi (consultabile in pdf anche prima dell’acquisto)

Con pochissimo peso la lastrina offre ben 4,6 cm quadrati di superficie ciascuna!!! Molto di più che un filo tondo o una moneta.

lastrine in oro puro 10cm x 2,3mm per oro colloidale

L’acquisto attraverso eBay non è un gioco o uno scherzo, è un modo sicuro e garantito:

  • garantito nella serietà (i feedback parlano chiaro)
  • e garantito nel momento del pagamento (paypal prevede il risarcimento)

Per farsi in casa l’oro colloidale, c’è bisogno di oro puro 999,9.

Ma come agisce l’Oro Colloidale?

L’Oro Colloidale è una sospensione di particelle d’oro in acqua bidistillata. Solo l’ Oro “organico”, in forma colloidale, è utilizzabile dall’ organismo umano.

In medicina è stato scoperto che l’Oro Colloidale riesce a curare diverse forme di artrite e di reumatismi.

Ho letto che è stato usato in casi di disfunzioni sessuali, nella tubercolosi, nell’asma bronchiale, nella sclerosi multipla, e in problemi neurologici.

L’Oro Colloidale ha mostrato proprietà sedative che non interferiscono con la trasmissione degli impulsi nervosi tra le sinapsi.

L’Oro Colloidale viene prodotto con lo stesso sistema dell’Argento Colloidale utilizzando delle lamine d’oro purissimo al posto di quelle di argento.

Non ho letto di reazioni dannose.

Per produrre oro colloidale tramite elettrolisi si deve usare:

  • acqua bi-distillata,
  • piattine di Oro puro 999,9
  • corrente elettrica 48Volt, che viene applicata a due barre di oro (elettrodi) immerse ad una determinata distanza l’una dall’altra nell’acqua bi-distillata
  • un contenitore di materiale plastico .

Una piattina in oro puro funge da anodo (polo positivo) l’altra da catodo (polo negativo).

Come farselo da soli l’oro colloidale?

L’Oro Colloidale viene prodotto con lo stesso sistema elettrolitico dell’Argento Colloidale utilizzando delle lamine d’oro puro.

Gli elettrodi devono avere grande superficie poiché diversamente il numero di p.p.m. prodotte nell’unità di tempo è bassissimo (2 p.p.m. in 15 ore), perciò una lastrina o piattina (come la vogliamo chiamare) funziona meglio di un filo tondo come se ne trovano tanti in commercio.

argento-colloidale-ionico-bicchiere

Le nostre piattine sono perfette per essere ripiegate sul bordo del bicchiere e comodamente pinzate ai morsetti.  Utilizzate il foglietto di carta abrasiva finissima (in dotazione) per passare le superfici della piattina, dopodichè il rame non dovrà più essere toccato con le mani. Finito il lavoro pulite bene gli elettrodi e riponeteli bene asciutti nella bustina di plastica, dureranno anni, perché il procedimento ne distacca solo particelle infinitesimali.

Il dosaggio più adeguato potrà sempre essere richiesto al nutrizionista o naturopata o bioterapeuta, così come si farebbe per le vitamine o altri integratori.

Nei secoli passati si è cercata l’Acqua d’Oro proveniente dalla cosiddetta sorgente “dell’Elisir di Lunga Vita”: in Ecuador (la vera etimologia della parola era AGUA D’OR) era stata rinvenuta la qualità ideale di acqua, quella che le cellule del nostro corpo sono pronte ad assorbire e ad utilizzare totalmente (PH 6,76: esattamente come quello che risulta filtrato dal rene umano).

Ho letto di alcune proprietà dell’Oro Colloidale:

  • Allevia il dolore causato dalle artriti e dai reumatismi in genere.
  • Ringiovanisce le ghiandole endocrine.
  • Ottima attività sul sistema cardiocircolatorio.
  • Effetti benefici sul sistema digestivo.
  • Corroborante del sistema nervoso centrale.
  • Migliora e regola i meccanismi di riscaldamento del corpo.
  • Riduce il desiderio di assunzione dell’alcool.
  • Migliora i disturbi digestivi.
  • Armonizzazione del corpo.
  • Utile nei casi di problemi mentali e della sfera emotiva.
  • Cura le depressioni, paure, angosce e tendenze suicide.
  • Aumenta l’energia vitale degli esseri umani.
  • Insieme all’Argento Colloidale, può aumentare di gran lunga le difese immunitarie del nostro organismo, aiutare combattere la maggior parte delle patologie e allungare le nostre aspettative di vita.

Ho trovato alcune pagine web interessanti sul Rame Colloidale:

Ioni

Cosa sono gli ioni?

Una molecola o un atomo elettricamente carichi vengono detti ioni.

Il processo di perdita o acquisizione di uno o più elettroni rispetto all’atomo neutro viene detto ionizzazione.

La ionizzazione viene eseguita solitamente tramite applicazione di energia agli atomi (elettricità o radiazione):

  • gli ioni caricati negativamente sono conosciuti come anioni (attratti dagli anodi)
  • gli ioni caricati positivamente sono chiamati cationi (attratti dai catodi).

 

… acquista su Amazon! e sostieni la diffusione dell’ argento colloidale e del Blog

acquista su Amazon! e sostieni la diffusione dell' argento colloidale

Argento colloidale ionico, lastrine in Argento puro 11 cm x 5 mm

ARGENTO COLLOIDALE IONICO:

IL MIGLIORE ANTIBIOTICO NATURALE A LARGO SPETTRO, dalle molteplici proprietà benefiche!

piattine in Argento puro per argento colloidale ionico 5

Vendiamo piattine (lastrine) in Argento puro 999/1000

  • dimensioni 11 cm x 5 mm
  • spessore 0,37 mm
  • peso 4,06 grammi la coppia (Ag 999)
  • confezionate in sacchetto trasparente con zip apri/chiudi
  • corredate di foglietto di carta abrasiva finissima per pulizia della superficie
  • con copia di certificato di analisi (consultabile in pdf anche prima dell’acquisto)

lastrine in Argento puro 11 cm x 5 mm per argento colloidale

L’acquisto attraverso eBay non è un gioco o uno scherzo, è un modo sicuro e garantito:

  • garantito nella serietà (i feedback parlano chiaro)
  • e garantito nel momento del pagamento (paypal prevede il risarcimento)

Per farsi in casa l’ Argento colloidale ionico, a bassissima concentrazione (circa 5-10 parti per milione), c’è bisogno di Argento puro 999/°°°. L’argento 925, contiene altri metalli e se lo si usa si rischia l’intossicamento da metalli pesanti!

“Antibiotico” naturale – Antibatterico – Antifungino – Antinfiammatorio – Antiparassitario – Decongestionante delle mucose – Antiossidante. Ma come agisce l’Argento Colloidale?

Ho letto che l’argento colloidale agisce come un catalizzatore: blocca un’enzima di cui i batteri, i funghi ed i virus hanno bisogno per vivere.

La migliore qualità di argento colloidale si ottiene per elettrolisi perchè le particelle di argento puro hanno una dimensione molto più piccola e possono quindi raggiungere tutte le parti del corpo, inoltre quanto più piccole sono, tanto più grande è la superfice complessiva che può entrare in contatto con i germi patogeni.

Per produrre un’ottima qualità di argento colloidale ionico tramite elettrolisi si deve usare:

  • acqua bi-distillata (l’acqua distillata contiene sali disciolti) a memoria zero dunque con 0 ppm (parti per milione) di sali disciolti,
  • piattine di argento purissimo
  • corrente elettrica, che viene applicata a due barre d’argento (elettrodi) immerse ad una determinata distanza l’una dall’altra nell’acqua bi-distillata
  • un contenitore di materiale plastico .

Una piattina in argento puro funge da anodo (polo positivo) l’altra da catodo (polo negativo), durante il passaggio di corrente si ha la formazione di particelle e ioni d’argento.

Come farselo da soli l’argento colloidale?

Seguite le istruzioni passo passo a questa paginaQui trovate tutte le indicazioni per fare in casa l’argento colloidale ionico a bassissima concentrazione!

Naturalmente Vi servirà:

  • Argento purissimo al 999 per mille (per questo fornisco sempre copia del certificato d’analisi: una garanzia in più!)
  • 3 batterie a 9 Volt tipo Duracell
  • 2 cavetti con morsetti a coccodrillo
  • 1 resistenza da 560 o 680 ohm, il wattaggio non importa
  • 1 bicchierone di vetro alto e stretto da 250-500 ml
  • 1 bottiglia di vetro scuro
  • acqua bi-distillata

argento-colloidale-ionico-bicchiere

Le nostre piattine sono perfette per essere ripiegate sul bordo del bicchiere e comodamente pinzate ai morsetti.  Utilizzate il foglietto di carta abrasiva finissima (in dotazione) per passare le superfici della piattina, dopodichè l’argento non dovrà più essere toccato con le mani. Finito il lavoro pulite bene gli elettrodi d’argento e riponeteli bene asciutti nella bustina di plastica, dureranno anni, perché il procedimento ne distacca solo particelle infinitesimali.

Se avete dubbi o domande leggete questa ottima FAQ tecnica.

A proposito di qualità, ho letto che la soluzione che si ottiene deve essere trasparente (al massimo con una lievissima tendenza al giallo), insapore o dal gusto lievemente “metallico” e inodore. La concentrazione ideale è tra le 5 e 20 ppm.

Proprio se l’argento è prodotto elettrochimicamente, contiene la massima quantità possibile di argento elementare. Un buon generatore di argento colloidale, produce circa tra il 10% e il 25% di particelle d’argento, e tra il 90 e il 75% di ioni d’argento.
Quelle colloidali sono le più piccole particelle (ioni) in cui è possibile scomporre la materia senza farle perdere le caratteristiche individuali (lo stato successivo di scomposizione sarebbe l’atomo stesso).  Quindi col termine argento colloidale ci si riferisce a particelle d’argento estremamente piccole.

Ho letto che praticamente non esistono effetti collaterali:  quando si assumono grandi quantità di Argento colloidale bisogna aggiungere all’alimentazione yoghurt o fermenti lattici per compensare la distruzione dei batteri simbionti. Diversamente dall’antibioticoterapia, esso non indebolisce il sistema immunitario ma lo rinforza! Tutti i microrganismi patogeni antibioticoresistenti vengono eliminati.

Ho letto che non ha incompatibilità con altre terapie e non causa disturbi gastrointestinali (aiuta la digestione). La resistenza dei microrganismi agli antibiotici riporta in evidenza la necessità di utilizzare le proprietà dei colloidi, specialmente le  possibilità terapeutiche dell’oro e dell’argento colloidale.

L’Argento colloidale va conservato anche per un anno e oltre in contenitori in plastica o vetro al riparo della luce e a temperatura ambiente senza metterlo a contatto con utensili metallici.

Ho anche letto che il vantaggio dell’argento colloidale sta anche nel fatto che si può applicare in vari modi a seconda del tipo di malattia: non ci sono limiti alle sue indicazioni.

E’ indicato per malattie cutanee come l’acne, le verruche, le lesioni aperte, l’herpes, la psoriasi, le micosi del piede ed altre. In queste malattie la regione cutanea colpita può essere toccata con una garza imbevuta di argento colloidale. Un altro metodo è quello di bagnare completamente la ferita con una garza imbibita di argento colloidale (per esempio nelle verruche, nelle ferite da taglio ecc).

Per la terapia sistemica l’argento colloidale va assunto per via orale e si consiglia di non deglutirlo subito, ma di tenerlo per alcuni secondi sotto la lingua perché così viene in parte assorbito  attraverso la mucosa orale diminuendo il rischio di danneggiare i batteri importanti per il processo digestivo. La terapia orale è indicata nel caso di infezioni parassitarie e patologie micotiche (candida), infezioni batteriche e virali, sonnolenza cronica e molte altre malattie.

Nelle malattie della regione orofaringea (influenza,gengivite, ecc), è indicato in gargarismi.
Può essere usato anche come collirio: nel caso di congiuntivite od altre flogosi.

Se l’argento colloidale deve agire a livello dell’intestino crasso bisogna berlo con molti liquidi per evitare un assorbimento precoce. Successivamente è importante rigenerare i batteri eubiotici intestinali con Yogurt o fermenti lattici. Altre possibilità sono: l’uso per via vaginale, rettale o come spray nasale.
Siccome l’argento colloidale non irrita tessuti sensibili come la congiuntiva, è consigliato nelle urgenze nel caso di ferite da taglio, ustioni o punture di insetto.

L’ argento colloidale ionico è catalogato come integratore alimentare e non come un farmaco.

Le dosi, proprio per l’ASSOLUTA NON TOSSICITA’ di questa soluzione sono senza controindicazioni, ma il dosaggio più adeguato potrà sempre essere richiesto al nutrizionista o naturopata o bioterapeuta, così come si farebbe per le vitamine o altri integratori.

Ho letto che sono state trattate con successo con Argento Colloidale Ionico:

  • Acne
  • Allergie
  • Alitosi
  • Antrace
  • Artrite
  • Ascessi della pelle
  • Asma
  • Ansia
  • Batteri a resistenza antibiotica (efficace per)
  • Borsiti
  • Bronchite
  • cancro
  • cistifellea
  • Cistite
  • Candida (candidiasis)
  • Clamidia
  • Colera
  • Colite
  • Congiuntivite
  • diabete
  • Dermatite allergica
  • Dermatite da contatto
  • Diarrea
  • Difterite
  • Digestione (aiuto alla, e disordini della digestione)
  • Dissenteria
  • Diverticolosi
  • Disbiosi
  • Dolori articolari
  • Dolori alla schiena
  • E Coli
  • Eczema
  • Ernia iatale
  • Emorroidi
  • Enfisema
  • Encefalite
  • Eruzioni cutanee
  • Ferite
  • Ferite corneali
  • Funghi
  • fuoco di S.Antonio
  • Gastrite
  • Geloni (per le proprietà di rigenerante tissutale)
  • Gengivite
  • Giardia
  • Gonorrea
  • Hantavirus
  • Herpes
  • Impetigo
  • Influenza
  • Infezioni (virale e da funghi, batteri e parassiti)
  • Infezioni del cavo orale e delle orecchie
  • Infezioni da lievito
  • Infezioni polmonari
  • Infezioni settiche
  • infezioni dell’orecchio
  • infezioni da streptococchi
  • problemi intestinali
  • Intossicazione alimentare
  • Intossicazioni
  • Insonnia
  • influenza
  • Ipertensione
  • Laringite
  • Legionella
  • Morbillo
  • meningite
  • Nevralgia del trigemino
  • Otite
  • Placca dentale
  • pleurite
  • Enterite (infiammazione mucosa intestino tenue)
  • Raffreddore
  • Reflusso Acido (quando causato da Candida intestinale)
  • reumatismi
  • Rinite
  • Rinite allergica
  • Rosacea
  • Sindrome da fatica cronica
  • Stress
  • Sinusite
  • Staphyloccus [Infezioni da stafilococco]
  • Streptococcus [Infezioni da Streptococco]
  • Salmonellosi
  • Setticemia
  • sifilide
  • Tenia
  • Tendinite
  • Tigna
  • Tosse
  • Tonsilliti
  • Tracheite
  • Tumori
  • tubercolosi
  • Ulcere
  • Ustioni (anche gravi in quanto rigenerante
  • tissutale oltre che potente antibatterico)
  • Verruche
  • Vitiligine
  • Virus del Nilo Occidentale
  • Placca dentale
  • pleurite
  • Pertosse
  • Piaghe da decubito
  • Piede d’atleta (Tinea pedis)
  • Piorrea
  • Prurito e pelle irritata

Ho letto che l’argento colloidale funziona anche come disinfettante per la casa: elimina i batteri che causano odore. Si spruzza direttamente su  qualsiasi cosa si voglia disinfettare.

Anche per disinfettare l’acqua da bere quando si pensa non possa essere sicura.

Sugli alimenti (frutta, verdura, carne) può impedire la proliferazione di germi e batteri e quindi aiutare per una più lunga conservazione.

Sulle piante e nei vasi per eliminare formazioni fungine e molte malattie delle piante.

Sui filtri di condizionatori e aspirapolvere per eliminare qualsiasi germe.

Ho trovato alcune pagine web interessanti sull’ Argento Colloidale Ionico:

Ecco alcuni libri che ho trovato e Vi consiglio:

Il grande libro dell’argento colloidale. Per la salute delle persone, degli animali e delle piante

Uso terapeutico dell’argento colloidale. Prezioso antibiotico naturale. Efficacia, utilizzo ed esperienze di guarigione

Mondo colloidale. manuale italiano su argento colloidale

Acqua ionizzata. Argento colloidale ionico. Per chi ha sete di salute. Semplicemente indispensabili

Acqua Ionizzata – Argento Colloidale Ionico

… acquista su Amazon! e sostieni la diffusione dell’ argento colloidale e del Blog

acquista su Amazon! e sostieni la diffusione dell' argento colloidale

Argento colloidale ionico, lastrine in Argento puro 11 cm x 2,5 mm

ARGENTO COLLOIDALE IONICO:

IL MIGLIORE ANTIBIOTICO NATURALE A LARGO SPETTRO, dalle molteplici proprietà benefiche!

piattine in Argento puro per argento colloidale ionico 5

Vendiamo piattine (lastrine) in Argento puro 999/1000

  • dimensioni 11 cm x 2,5 mm
  • spessore 0,37 mm
  • peso 2,08 grammi la coppia (Ag 999)
  • confezionate in sacchetto trasparente con zip apri/chiudi
  • corredate di foglietto di carta abrasiva finissima per pulizia della superficie
  • con copia di certificato di analisi (consultabile in pdf anche prima dell’acquisto)

lastrine in Argento puro 11 cm x 2,5 mm per argento colloidale

L’acquisto attraverso eBay non è un gioco o uno scherzo, è un modo sicuro e garantito:

  • garantito nella serietà (i feedback parlano chiaro)
  • e garantito nel momento del pagamento (paypal prevede il risarcimento)

Per farsi in casa l’ Argento colloidale ionico, a bassissima concentrazione (circa 5-10 parti per milione), c’è bisogno di Argento puro 999/°°°. L’argento 925, contiene altri metalli e se lo si usa si rischia l’intossicamento da metalli pesanti!

“Antibiotico” naturale – Antibatterico – Antifungino – Antinfiammatorio – Antiparassitario – Decongestionante delle mucose – Antiossidante. Ma come agisce l’Argento Colloidale?

Ho letto che l’argento colloidale agisce come un catalizzatore: blocca un’enzima di cui i batteri, i funghi ed i virus hanno bisogno per vivere.

La migliore qualità di argento colloidale si ottiene per elettrolisi perchè le particelle di argento puro hanno una dimensione molto più piccola e possono quindi raggiungere tutte le parti del corpo, inoltre quanto più piccole sono, tanto più grande è la superfice complessiva che può entrare in contatto con i germi patogeni.

Per produrre un’ottima qualità di argento colloidale ionico tramite elettrolisi si deve usare:

  • acqua bi-distillata (l’acqua distillata contiene sali disciolti) a memoria zero dunque con 0 ppm (parti per milione) di sali disciolti,
  • piattine di argento purissimo
  • corrente elettrica, che viene applicata a due barre d’argento (elettrodi) immerse ad una determinata distanza l’una dall’altra nell’acqua bi-distillata
  • un contenitore di materiale plastico .

Una piattina in argento puro funge da anodo (polo positivo) l’altra da catodo (polo negativo), durante il passaggio di corrente si ha la formazione di particelle e ioni d’argento.

Come farselo da soli l’argento colloidale?

Seguite le istruzioni passo passo a questa paginaQui trovate tutte le indicazioni per fare in casa l’argento colloidale ionico a bassissima concentrazione!

Naturalmente Vi servirà:

  • Argento purissimo al 999 per mille (per questo fornisco sempre copia del certificato d’analisi: una garanzia in più!)
  • 3 batterie a 9 Volt tipo Duracell
  • 2 cavetti con morsetti a coccodrillo
  • 1 resistenza da 560 o 680 ohm, il wattaggio non importa
  • 1 bicchierone di vetro alto e stretto da 250-500 ml
  • 1 bottiglia di vetro scuro
  • acqua bi-distillata

argento-colloidale-ionico-bicchiere

Le nostre piattine sono perfette per essere ripiegate sul bordo del bicchiere e comodamente pinzate ai morsetti.  Utilizzate il foglietto di carta abrasiva finissima (in dotazione) per passare le superfici della piattina, dopodichè l’argento non dovrà più essere toccato con le mani. Finito il lavoro pulite bene gli elettrodi d’argento e riponeteli bene asciutti nella bustina di plastica, dureranno anni, perché il procedimento ne distacca solo particelle infinitesimali.

Se avete dubbi o domande leggete questa ottima FAQ tecnica.

A proposito di qualità, ho letto che la soluzione che si ottiene deve essere trasparente (al massimo con una lievissima tendenza al giallo), insapore o dal gusto lievemente “metallico” e inodore. La concentrazione ideale è tra le 5 e 20 ppm.

Proprio se l’argento è prodotto elettrochimicamente, contiene la massima quantità possibile di argento elementare. Un buon generatore di argento colloidale, produce circa tra il 10% e il 25% di particelle d’argento, e tra il 90 e il 75% di ioni d’argento.
Quelle colloidali sono le più piccole particelle (ioni) in cui è possibile scomporre la materia senza farle perdere le caratteristiche individuali (lo stato successivo di scomposizione sarebbe l’atomo stesso).  Quindi col termine argento colloidale ci si riferisce a particelle d’argento estremamente piccole.

Ho letto che praticamente non esistono effetti collaterali:  quando si assumono grandi quantità di Argento colloidale bisogna aggiungere all’alimentazione yoghurt o fermenti lattici per compensare la distruzione dei batteri simbionti. Diversamente dall’antibioticoterapia, esso non indebolisce il sistema immunitario ma lo rinforza! Tutti i microrganismi patogeni antibioticoresistenti vengono eliminati.

Ho letto che non ha incompatibilità con altre terapie e non causa disturbi gastrointestinali (aiuta la digestione). La resistenza dei microrganismi agli antibiotici riporta in evidenza la necessità di utilizzare le proprietà dei colloidi, specialmente le  possibilità terapeutiche dell’oro e dell’argento colloidale.

L’Argento colloidale va conservato anche per un anno e oltre in contenitori in plastica o vetro al riparo della luce e a temperatura ambiente senza metterlo a contatto con utensili metallici.

Ho anche letto che il vantaggio dell’argento colloidale sta anche nel fatto che si può applicare in vari modi a seconda del tipo di malattia: non ci sono limiti alle sue indicazioni.

E’ indicato per malattie cutanee come l’acne, le verruche, le lesioni aperte, l’herpes, la psoriasi, le micosi del piede ed altre. In queste malattie la regione cutanea colpita può essere toccata con una garza imbevuta di argento colloidale. Un altro metodo è quello di bagnare completamente la ferita con una garza imbibita di argento colloidale (per esempio nelle verruche, nelle ferite da taglio ecc).

Per la terapia sistemica l’argento colloidale va assunto per via orale e si consiglia di non deglutirlo subito, ma di tenerlo per alcuni secondi sotto la lingua perché così viene in parte assorbito  attraverso la mucosa orale diminuendo il rischio di danneggiare i batteri importanti per il processo digestivo. La terapia orale è indicata nel caso di infezioni parassitarie e patologie micotiche (candida), infezioni batteriche e virali, sonnolenza cronica e molte altre malattie.

Nelle malattie della regione orofaringea (influenza,gengivite, ecc), è indicato in gargarismi.
Può essere usato anche come collirio: nel caso di congiuntivite od altre flogosi.

Se l’argento colloidale deve agire a livello dell’intestino crasso bisogna berlo con molti liquidi per evitare un assorbimento precoce. Successivamente è importante rigenerare i batteri eubiotici intestinali con Yogurt o fermenti lattici. Altre possibilità sono: l’uso per via vaginale, rettale o come spray nasale.
Siccome l’argento colloidale non irrita tessuti sensibili come la congiuntiva, è consigliato nelle urgenze nel caso di ferite da taglio, ustioni o punture di insetto.

L’ argento colloidale ionico è catalogato come integratore alimentare e non come un farmaco.

Le dosi, proprio per l’ASSOLUTA NON TOSSICITA’ di questa soluzione sono senza controindicazioni, ma il dosaggio più adeguato potrà sempre essere richiesto al nutrizionista o naturopata o bioterapeuta, così come si farebbe per le vitamine o altri integratori.

Ho letto che sono state trattate con successo con Argento Colloidale Ionico:

  • Acne
  • Allergie
  • Alitosi
  • Antrace
  • Artrite
  • Ascessi della pelle
  • Asma
  • Ansia
  • Batteri a resistenza antibiotica (efficace per)
  • Borsiti
  • Bronchite
  • cancro
  • cistifellea
  • Cistite
  • Candida (candidiasis)
  • Clamidia
  • Colera
  • Colite
  • Congiuntivite
  • diabete
  • Dermatite allergica
  • Dermatite da contatto
  • Diarrea
  • Difterite
  • Digestione (aiuto alla, e disordini della digestione)
  • Dissenteria
  • Diverticolosi
  • Disbiosi
  • Dolori articolari
  • Dolori alla schiena
  • E Coli
  • Eczema
  • Ernia iatale
  • Emorroidi
  • Enfisema
  • Encefalite
  • Eruzioni cutanee
  • Ferite
  • Ferite corneali
  • Funghi
  • fuoco di S.Antonio
  • Gastrite
  • Geloni (per le proprietà di rigenerante tissutale)
  • Gengivite
  • Giardia
  • Gonorrea
  • Hantavirus
  • Herpes
  • Impetigo
  • Influenza
  • Infezioni (virale e da funghi, batteri e parassiti)
  • Infezioni del cavo orale e delle orecchie
  • Infezioni da lievito
  • Infezioni polmonari
  • Infezioni settiche
  • infezioni dell’orecchio
  • infezioni da streptococchi
  • problemi intestinali
  • Intossicazione alimentare
  • Intossicazioni
  • Insonnia
  • influenza
  • Ipertensione
  • Laringite
  • Legionella
  • Morbillo
  • meningite
  • Nevralgia del trigemino
  • Otite
  • Placca dentale
  • pleurite
  • Enterite (infiammazione mucosa intestino tenue)
  • Raffreddore
  • Reflusso Acido (quando causato da Candida intestinale)
  • reumatismi
  • Rinite
  • Rinite allergica
  • Rosacea
  • Sindrome da fatica cronica
  • Stress
  • Sinusite
  • Staphyloccus [Infezioni da stafilococco]
  • Streptococcus [Infezioni da Streptococco]
  • Salmonellosi
  • Setticemia
  • sifilide
  • Tenia
  • Tendinite
  • Tigna
  • Tosse
  • Tonsilliti
  • Tracheite
  • Tumori
  • tubercolosi
  • Ulcere
  • Ustioni (anche gravi in quanto rigenerante
  • tissutale oltre che potente antibatterico)
  • Verruche
  • Vitiligine
  • Virus del Nilo Occidentale
  • Placca dentale
  • pleurite
  • Pertosse
  • Piaghe da decubito
  • Piede d’atleta (Tinea pedis)
  • Piorrea
  • Prurito e pelle irritata

Ho letto che l’argento colloidale funziona anche come disinfettante per la casa: elimina i batteri che causano odore. Si spruzza direttamente su  qualsiasi cosa si voglia disinfettare.

Anche per disinfettare l’acqua da bere quando si pensa non possa essere sicura.

Sugli alimenti (frutta, verdura, carne) può impedire la proliferazione di germi e batteri e quindi aiutare per una più lunga conservazione.

Sulle piante e nei vasi per eliminare formazioni fungine e molte malattie delle piante.

Sui filtri di condizionatori e aspirapolvere per eliminare qualsiasi germe.

Ho trovato alcune pagine web interessanti sull’ Argento Colloidale Ionico:

Ecco alcuni libri che ho trovato e Vi consiglio:

Il grande libro dell’argento colloidale. Per la salute delle persone, degli animali e delle piante

Uso terapeutico dell’argento colloidale. Prezioso antibiotico naturale. Efficacia, utilizzo ed esperienze di guarigione

Mondo colloidale. manuale italiano su argento colloidale

Acqua ionizzata. Argento colloidale ionico. Per chi ha sete di salute. Semplicemente indispensabili

Acqua Ionizzata – Argento Colloidale Ionico

… acquista su Amazon! e sostieni la diffusione dell’ argento colloidale e del Blog

acquista su Amazon! e sostieni la diffusione dell' argento colloidale